Di sogno in sogno…

GALLERIA DI IMMAGINI

ARTE SULL’ACQUA – MANTOVA

…………………………………………………………………………………………………………………………………………

In occasione del Festival della Letteratura di Mantova 2008, si è tenuta la quinta edizione di “Arte sull’Acqua” organizzata dall’associazione Non Capovolgere – Arte Contemporanea. Tema dell’anno “Di sogno in sogno”. Luogo: Rio di Mantova – Loggia di Giulio Romano. Installazioni: “Passarono” di Daniela Rosi e “Una creatura fra le altre” di Lorella Sanvagni. “Chiudi gli occhi”, opera musicale di Barbara Rincicotti, testi di Donata Negrini. Hanno collaborato alla realizzazione: Tiziana Busato, Maggie e Jessika Visentin per “Passarono”; Ambra Alario, Cristina Bertini, Donata Negrini, Barbara Ricincotti e Sebastiana Falchi per “Una creatura fra le altre”.

Nell’installazione “Passarono” di Daniela Rosi tante scarpe bianche segnano sull’acqua le impronte luminose che altri hanno impresso sul nostro passato: sono disposte sulla fluidità mobile della corrente sfiorandola appena, senza bloccarne il dinamismo incessante. La legge del panta rei, la verità del “tutto scorre” – che sta a fondamento del tempo e dell’essere – non le trascina con sé, né le corrompe, piuttosto le regge, le sostiene, le salva, come superstiti inconsapevoli di un incombente naufragio. Perché, al di là di ciò che è stato, solo queste tracce di luce rimangono: prive di corpi – fantasmi immateriali che per ciascuna/o assumono sembianze diverse – esse hanno misure, forme, posizioni differenti. Osservandole dall’alto, possiamo immaginare le caratteristiche, le posture, i gesti di coloro che le indossavano e ricreare così virtualmente le situazioni che li hanno visti protagonisti. Questi frammenti, depositati nella memoria, riemergono nei sogni con inaudita evidenza, quasi a mostrarci che l’importante non è “chi” fossero le persone che abbiamo incontrato lungo il cammino, ma che ci siano state, che abbiano scelto di incrociare la loro esistenza con la nostra e di accompagnarci per aiutarci a compiere il nostro destino.

“Passarono” non sarebbe stata possibile senza il supporto di Sumhuram Yachts.

Sumhuram Yachts realizza imbarcazioni per vivere in modo nuovo una passione antica. Per questo ha deciso di supportare l’installazione “Passarono” che rispecchia a pieno la filosofia del cantiere navale, che non è solo quella di evocare suggestioni, ma trasmettere emozioni sull’acqua.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………